Credito d’imposta gas naturale

Il Decreto Energia n. 21 del 2022 ha introdotto la possibilità alle aziende che consumano gas naturale di accedere a contributi straordinari sotto forma di crediti d’imposta.

L’ art. 4 del DL 21/2022 riconosce un credito d’imposta alle imprese per l’acquisto di gas naturale.

Credito d’imposta gas naturale: cosa dobbiamo sapere

Il credito d’imposta è pari al 20% della spesa sostenuta per l’acquisto del gas consumato nel secondo trimestre solare dell’anno 2022, per usi diversi da quelli termoelettrici, a condizione che il prezzo di riferimento del gas naturale, calcolato come media, riferita al primo trimestre 2022, dei prezzi di riferimento del Mercato Infragiornaliero (MI-GAS) pubblicati dal Gestore dei mercati energetici, abbia subito un incremento superiore al 30% del corrispondente prezzo medio riferito al medesimo trimestre del 2019.

Il credito d’imposta è utilizzabile entro il 31.12.2022 solo mediante compensazione nel modello F24 e potrà essere interamente ceduto ad altri soggetti compresi gli istituti di credito e gli altri intermediari finanziari.

Dal punto di vista fiscale, il credito non concorre alla formazione del reddito d’impresa e del valore della produzione ai fini IRAP.

Related Posts