Comunicazione ENEA Bonus IRPEF recupero edilizio

Comunicazione ENEA bonus IRPEF 50% recupero edilizio

A seguito di quanto già annunciato con la nostra circolare sulle novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2018 sul Bonus Casa segnaliamo che il 21 Novembre u.s. ENEA e MISE hanno annunciato il varo del sito Ristrutturazioni 2018 Enea attraverso il quale sarà possibile trasmettere i dati relativi agli interventi di recupero edilizio (detrazione IRPEF del 50% ex art.16-bis del TUIR) che determinano un risparmio energetico e l’utilizzo di fonti rinnovabili di energia.

Si tratta di interventi diversi da quelli di riqualificazione energetica qualificata (detrazione IRPEF-IRES 65%) per i quali già vigeva l’obbligo di comunicazione all’ENEA entro 90 giorni dalla fine lavori della scheda informativa dei lavori e dell’attestato di certificazione energetica.

Comunicazione ENEA Bonus IRPEF recupero edilizio: per quali interventi trasmetterla

La comunicazione in via telematica deve essere trasmessa per i seguenti interventi:

STRUTTURE EDILIZIE

  • riduzione della trasmittanza delle pareti verticali che delimitano gli ambienti riscaldati dall’esterno, dai vani freddi e dal terreno;
  • riduzione delle trasmittanze delle strutture opache orizzontali e inclinate (coperture) che delimitano gli ambienti riscaldati dall’esterno e dai vani freddi;
  • riduzione della trasmittanza termica dei pavimenti che delimitano gli ambienti riscaldati dall’ l’esterno, dai vani freddi e dal terreno.

INFISSI

  • riduzione della trasmittanza dei serramenti comprensivi di infissi che delimitano gli ambienti riscaldati dall’ esterno e dai vani freddi

IMPIANTI TECNOLOGICI

  • installazione di collettori solari (solare termico) per la produzione di acqua calda sanitaria e/o il riscaldamento degli ambienti;
  • sostituzione di generatori di calore con caldaie a condensazione per il riscaldamento degli ambienti (con o senza produzione di acqua calda sanitaria) o per la sola produzione di acqua calda per una pluralità di utenze ed eventuale adeguamento dell’impianto;
  • sostituzione di generatori con generatori di calore ad aria a condensazione ed eventuale adeguamento dell’impianto;
  • pompe di calore per climatizzazione degli ambienti ed eventuale adeguamento dell’impianto;
  • sistemi ibridi (caldaia a condensazione e pompa di calore) ed eventuale adeguamento dell’impianto;
  • microcogeneratori (Pe<50kWe);
  • scaldacqua a pompa di calore;
  • generatori di calore a biomassa;
  • installazione di sistemi di contabilizzazione del calore negli impianti centralizzati per una pluralità di utenze;
  • installazione di sistemi di termoregolazione e building automation;
  • installazione di impianti fotovoltaici.

ELETTRODOMESTICI DI CLASSE A / A+ SOLO SE COLLEGATI AD UN INTERVENTO DI RECUPERO EDILIZIO INIZIATO DAL 1.1.2017 (PER BONUS MOBILI)

  • forni / frigoriferi / lavastoviglie /piani cottura elettrici / lavasciuga / lavatrici

Termini di comunicazione:

Per gli interventi che si sono conclusi prima del 1 Gennaio 2018 la comunicazione non deve essere effettuata;

Per gli interventi che si sono conclusi dal 1 Gennaio 2018 al 21 Novembre 2018 (compreso) la comunicazione all’ENEA deve essere effettuata entro il giorno 19 Febbraio 2019;

Per gli interventi che si sono conclusi dal 22 Novembre 2018 la comunicazione all’ENEA deve essere effettuata entro 90 giorni dalla conclusione dei lavori.

Si specifica che la conclusione / la data di fine lavori è quella del collaudo delle opere / certificato di fine dei lavori / dichiarazione di conformità.

Sanzioni:

La guida fiscale delle Entrate non cita l’omissione della comunicazione tra le cause di decadenza della detrazione fiscale IRPEF ma dalla interpretazione delle norme di Legge sembrerebbe invece che ciò possa essere purtroppo possibile. In ogni caso si potrebbe rimediare con la cosiddetta “remissione in bonis” pagando una sanzione di Euro 250,00 mediante F24 senza possibilità di compensazione e inviando la comunicazione all’ENEA entro la prima scadenza della Dichiarazione dei Redditi (per il 2018 entro il 31 Ottobre 2019).

Related Posts